Contenuto principale

Messaggio di avviso

Recentemente sono usciti su Eduscopio (https://eduscopio.it) i dati sugli Istituti Superiori di alcune regioni italiane, tra cui il Veneto. Questi dati hanno confermato gli ottimi risultati ottenuti nello scorso anno.

Gli alunni del "Mattei", settore Tecnologico, indirizzo Meccanica, Meccatronica e Energia, sono di nuovo risultati i primi in Provincia a trovare lavoro, con un Indice di occupazione dell'83% (pari a 4 alunni su 5, un punto in più rispetto allo scorso a.s.) entro i primi due anni post-diploma e i primi per la coerenza tra diploma e lavoro (pari a 3 alunni su 5).

La percentuale dell'83% è la più alta tra tutti gli Istituti Tecnici (inclusi anche i Professionali) della Provincia di Padova.

 eduscopio

Entrando nel dettaglio, i dati sono ancora più sorprendenti. La distanza media tra casa e lavoro è di soli 8 km, la percentuale di occupati che hanno lavorato più di 6 mesi negli ultimi due anni (il rettangolo giallo del grafico a barre) è quasi il doppio di quella relativa alla media delle scuole provinciali dello stesso tipo, mentre la percentuale dei sottoccupati è la metà (4% contro una media dell’8%).

Se si vuole come facciamo, qual è il nostro segreto, la risposta è semplice, ed è quella che abbiamo già dato: è il frutto di tanti anni di impegno, dedizione e passione da parte dei docenti, soprattutto quelli delle discipline tecniche, dell'utilizzo di laboratori all'avanguardia presenti in Istituto e delle solide relazioni esistenti tra scuola e mondo del lavoro. L'alternanza scuola-lavoro, come noto, è diventata legge da un paio d’anni: in verità è da molto che la scuola opera in sinergia con le imprese del territorio, inserendo i futuri diplomati in attività formative che poi diventeranno essenziali per i colloqui e la successiva assunzione. E' un'opera di concerto tra docenti, studenti, famiglie ed imprese, preparata con cura e tanto impegno nei laboratori di indirizzo, nelle lezioni in classe, nella visita alle aziende.

Gli studenti sono allenati alle sfide, partecipano annualmente a diversi concorsi, risultando più di qualche volta vincitori o comunque sul podio. L'Istituto stesso partecipa con costanza a bandi di gara, grazie ai quali negli scorsi anni è stato possibile l'acquisto di numerosi strumenti e macchine per i laboratori. Prima della fine dell’anno arriverà una nuova fresatrice a CNC: è un investimento cospicuo per l’Istituto, uno sforzo economico non indifferente, che ci permetterà di allineare la didattica quotidiana a ciò che realmente si utilizza nelle numerose aziende meccaniche del territorio.

Insomma, un risultato di cui andare fieri tutti !

Allegati:
Scarica questo file (Mattei_primi_2017.pdf)Mattei primi nel 2017[ ]316 kB